Villa Prati Bertinoro

30May2013

City : Cesena
Venue : Villa Prati


free

The Silver Snails

Il miracolo delle 7 melodie

Uno spettacolo unico

31 MAGGIO -VILLA PRATI

 

Villa Prati Bertinoro, via Nuova 2447,Cesena

23 giugno Villa Silvia

22 Luglio Piazza della Libertà

Un progetto di musica indie pop la cui missione è aprire i cuori umani attraverso il canto.

The Silver Snails partono da Villa Prati (Bertinoro) per un mini tour di debutto e presto un tour molto più lungo, che li porterà a partire dall’autunno prossimo, fuori dall’Italia e forse oltreoceano.

Il loro primo album The 7 Melodies uscito a maggio 2012 (disponibile su iTunes), è il prodotto di una pura ispirazione e di un accurato lavoro che è stato realizzato, registrato e mixato da Lucas ‘Looby’ Ward in un periodo di circa due anni, nella cornice delle incantevoli colline medievali della Romagna, strettamente legato alla West Coast americana.

È un incantesimo musicale progettato per sbloccare la gioia e scatenare la magia nella vita di chi ascolta. Dal rock classico al pop, da Beethoven all’elettronica, la musica dei Silver Snails attraversa il folk irlandese, il jazz, la musica nigeriana, utilizzando e mescolando le lingue, anche le più lontane (inglese, italiano e francese, mandarino e sanscrito).

L’effetto delle 7 melodie è in grado di spazzare via la sofferenza, di rilasciare gioia e sprigionare magia nella vita di chi le ascolta. Come i sette colori dello spettro, ogni canzone ha una diversa frequenza di emozione. Nel loro insieme, le canzoni formano una potente “audiobomba d’amore”.

Per lo spettacolo che girerà su un mini tour di tre date nel territorio di Bertinoro i Silver Snails saranno supportati da una comunità di musicisti, artisti, ballerini e amici, ognuno dei quali condivide la propria ispirazione personale e il proprio talento per il progetto.

Aprirà il concerto Farafina Gou Nou il gruppo del maestro djembe, Seydou Kienou del Burkina Faso. Insieme a loro saliranno sul palco Tommy Graziani (batterista figlio di Ivan Graziani), Michele Barbagli (chitarrista degli EQU), la corista Giulia Fantinelli il tastierista Michele Scarabattoli, Andrea Spadaro e altri ospiti.

Una parte dei ricavati dal progetto sarà devoluta in beneficenza per la costruzione di scuole in Sierra Leone, “affinché l’onda dell’amore avanzi liberamente insieme al benessere del Pianeta”.

Biografia Lucas Ward

Nato a Berkeley, California nel 1970 dall’incontro di due figli dei fiori su una spiaggia delle Hawaii, Lucas innamorato della musica e in particolare dei Beatles, comincia a studiare pianoforte classico a 10 anni e piano jazz a 15 con professionisti del jazz a Portland, suonando dal vivo jazz, blues, classica, afro, salsa, musica irlandese e indiana.

Studia all’università Lingue e Civiltà dell’Asia e a 19 anni si traferisce all’Università di Pechino per imparare il mandarino. Il soggiorno in Cina alimenta anche il suo interesse nell’ambito economico che lo porta a diventare analista azionario per JPMorgan. Dopo una brillante carriera nel settore finanziario, sempre però costellata di musica e live, alla fine del 2001 Lucas lascia JPMorgan per inseguire il suo sogno musicale.

La decisione di trasferirsi in Italia nel 2005 con la moglie e collaboratrice Elisa Fantini e i suoi due figli, crea a Lucas nuove opportunità per lo studio della musica e gli permette di concentrarsi a tempo pieno su pianoforte, voce e percussioni con grandi maestri, tra cui Renato Sellani, e di creare un suo studio e una sua etichetta indipendente.

Influenzato dall’amico e musicista Elliott Smith, morto nel 2005, Lucas si rende conto che scrivere canzoni che aprono il cuore delle persone sarebbe il patrimonio più significativo da lasciare al mondo. L’ambizione dei Silver Snails è quella di portare un messaggio d’amore alla gente di tutto il mondo, lavorando attivamente per promuovere la pace e il benessere umano. Il cd “The 7 Melodies” è disponibile per il download su iTunes, Amazon e in tutti i digital store e la promozione negli Stati Uniti è seguita da una società Newyorkese (Ariel Publicity). Grazie a un gemellaggio con Monsignore Giorgio Biguzzi, Vescovo di Makeni vengono raccolti fondi per l’istruzione in Sierra Leone.